Marostica – Il sentiero di San Benedetto

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Marostica – Il sentiero di San Benedetto

28 Febbraio 2021 | 8:30 - 13:30

Responsabile lezione itinerante: Raffaele – tel. 346 177 1650

Ore 08.30: Partenza da impianti sportivi di Cittadella

Ore 09.15: In auto raggiungiamo il parcheggio di Via Ponte Quarello.

Ore 09.30: Inizio lezione itinerante.

 

Lunghezza percorso: Km 11 ca.

(Eventualmente è possibilità ridurre la distanza a km. 7,5 con dislivello di 130 m per chi non volesse salire al castello di Marostica)

Dislivello totale: m.250

Durata: ore  3.5 soste incluse.

La camminata si effettuerá con un minimo di 5 partecipanti.

Contributo Euro 5,00, esclusi possessori tessera Gold

Consigliato uno zainetto nel quale riporre qualcosa da mangiare e da bere (possibilità di rifornimento lungo il percorso).

Portare i tappi (pad) per i tratti su asfalto ed indossare comode scarpe sportive meglio se con suola adatta a sterrato e in goretex o scarponcini (possibilità di brevi tratti umidi).

Bellissimo percorso adatto in tutte le stagioni.

Partendo tra il traffico e la confusione di un vivace centro storico, raggiungiamo con pochi passi  posti di  fascino, tranquilli e relativamente solitari.

Il sentiero parte in leggera salita per poi stabilizzarsi per tutto il percorso sino alla chiesetta di S.Agata.

Nel risalire il colle si trova un cartello che indica il probabile  sito del medioevale convento di San Benedetto, del quale non rimangono tracce.

La camminata è tranquilla, con ampie visioni sulla valle di San Floriano e sul costo verso Tortima, nonché sui colli di Marostica e la pianura veneta.

Ora si segue la stradina sterrata, senza dubbi di orientamento, che tra un tripudio di ulivi, vigneti ed alberi di ciliegio, conduce fino alla stupenda chiesetta di Sant’Agata posta sul cocuzzolo del colle sopra Marsan.

Certamente uno dei luoghi più belli ed emozionanti dei colli bassanesi.

Qui potremo sostare per un primo ristoro.

Si riparte, sempre su sentiero sterrato, che si addentra per qualche centinaio di metri all’interno di rada vegetazione per ricongiungersi successivamente al percorso d’andata fino al sopraggiungere di una fontanella dove devieremo a destra.

Da qui inizieremo la discesa che gradualmente ci porterà sino alla strada che conduce a Vallonara.

Cammineremo quindi lungo gli argini di un torrente che ci porterà in località Ponte Quarello.

Qui chi non se la sentirà di proseguire oltre e affrontare la salita al castello di Marostica potrà fermarsi.

Attraverseremo la strada ed imboccheremo in fila indiana il sentiero dei frati che, con stimolante salita, ci porterà in cima a Monte Pauso.

Con breve deviazione a sinistra c’è la possibilità di arrivare a Monte Crocetta da dove si vede l’imponente complesso del  convento di S. Sebastiano (XV secolo).

Ritornati sui nostri passi troveremo il Sentiero dei Carmini che nel volgere di pochi minuti ci porterà all’interno del Castello Superiore di Marostica.

Qui avremo la possibilità di  visitare l’anello superiore della cinta muraria medioevale ed ammirare il meraviglioso panorama nonché, per chi lo volesse, di ristorarci presso il bar del castello.

Sempre seguendo il sentiero dei Carmini inizieremo la discesa verso il centro storico, Il percorso, pur facile e breve, è  completamente selciato quindi chi è consigliabile utilizzare i pad.

Sicuramente questi andranno usati quando, arrivati al termine del citato sentiero, inizieremo a camminare su strada asfaltata per portarci in Piazza degli Scacchi e fare una breve passeggiata storica che permetterà di ammirare gli scorci più caratteristici della cittadina da angolature di grande suggestione.

Terminata la parte turistica si uscirà  per la porta Bassanese e si svolterà  subito a sinistra a costeggiare esternamente le mura. Si passerà ai piedi del colle Pauso, lungo Borgo Giara e il Convento di San Sebastiano che già abbiamo avuto modo di osservare dall’alto. E’ un susseguirsi di edifici storici davvero belli ed interessanti.

Attraversata la trafficata strada della Valle San Floriano, si percorre via Ponte Quarello e si arriverà al parcheggio dove abbiamo lasciato le auto.

Stretching.

Attenzione!

P.S. Conferma adesione obbligatoria entro venerdì 26 febbraio.

Per partecipare occorre essere in regola con tesseramento e certificato di idoneità per l pratica di attività sportiva non agonistica.

Portare modulo “protocollo del camminatore” sottoscritto. (non sarà più richiesto in seguito).

 

Dettagli

Data:
28 Febbraio 2021
Ora:
8:30 - 13:30